Doccia o vasca da bagno?

Questa sembra esser la domanda all’eterna sfida tra relax e praticità. Ogni volta che si deve effettuare una scelta il dubbio attanaglia chiunque… la scelta, quindi, inevitabilmente condizionerà l’organizzazione e l’arredo dell’intero bagno.

Certo la cosa migliore sarebbe quella di non rinunciare a nessuna delle due alternative, ma ciò non sempre è possibile. Spazi ridotti, locali piccoli e stretti, un solo bagno a disposizione: cosa scegliere in questi casi?

Attraverso questa piccola guida ti aiuteremo a conoscere i pro e i contro di una doccia e di una vasca da bagno, in modo da darti la possibilità di fare una scelta consapevole ed intelligente considerando le tue esigenze e necessità personali, che devono sempre esser messe al primo posto!


Vasca da bagno: i pro ed i contro della scelta

Tornare a casa dopo una stressante giornata di lavoro e lasciarsi coccolare e abbandonarsi al relax con un bel bagno caldo, delle candele profumate, musica in sottofondo… Sicuramente la prima immagine che si palesa nella mente di chiunque non appena si accenna alla parola vasca da bagno.

Ma se l’idea di relax e comfort che solo un bagno caldo può regalare vi fa brillare gli occhi e vi scalda il cuore, è bene tenere in considerazione anche le caratteristiche più scomode prima di lanciarsi in una scelta affrettata che vi renderà col tempo insoddisfatti.

Una vasca da bagno è assolutamente sconsigliabile in un ambiente troppo piccolo e stretto. L’altro svantaggio è dato dal consistente consumo d’acqua e di elettricità / gas (soprattutto nel periodo invernale).

Se da un lato la vasca da bagno è la soluzione ideale se si hanno bambini, in quanto consente di lavare i più piccoli in modo agevole, non si può dire che è la soluzione da tenere in considerazione, per gli anziani o persone con delle difficoltà motorie (considerare l’idea della vasca con lo sportello).

Una delle più belle caratteristiche della vasca, soprattutto quelle con l’idromassaggio è che può esser utilizzata come arredo in tutti gli ambienti.

Il mercato oggi giorno consente di scegliere tra tantissimi tipi di vasche che differiscono per modelli e materiali utilizzati. Di fatto, si può optare per vasche da bagno di qualsiasi forma, da incasso o libere, in ceramica, plastica resistente o vari metalli che si adattano perfettamente ai propri gusti e alla struttura e all’arredamento dei locali. Ad esempio per arredamenti in stile vittoriano, art decò o primi novecento la vasca diventa un must have indispensabile, soprattutto quelle libere che poggiano sui piedini lavorati.


Doccia: i pro ed i contro della scelta.

Quando si pensa alla doccia i primi aggettivi che riaffiorano alla mente sono: praticità, velocità e salva-spazio. Una doccia è la soluzione migliore per chi spesso ha poco tempo, una vita frettolosa o vuole lavarsi in fretta, senza rinunciare ad una buona igiene personale. Di fatto, le docce, a differenza delle vasche da bagno, possono occupare davvero pochissimo spazio e quindi sono davvero la soluzione ideale per chi ha un ambiente troppo piccolo e/o stretto. Inoltre, esistono delle docce ad angolo in modo tale da risparmiare ancor di più spazio.

Ma se con la doccia si risparmia in termini di spazio, tale risparmio viene a esser reso ancor più forte da un risparmio consistente in bolletta: di solito una doccia dura all’incirca 5 minuti, ciò vi permetterà di consumare una quantità nettamente minore di acqua, corrente /gas rispetto al consumo che richiede una vasca da bagno.
Le docce sono davvero la soluzione migliore per persone anziane o con problemi di motilità, in quanto possono esser accessoriate con opportuni sedili, manici di mantenimento e strisce antiscivolo.

Molto spesso quando si parla di doccia e vasche da bagno a confronto il primo temine di paragone è dato dal comfort: le vasche da bagno sono più confortevoli rispetto alle docce. Questo è un falso mito, o almeno lo è oggi, con le più moderne tecnologie ed innovazioni nel mondo dell’elettronica sono nate le cosiddette docce vasca idromassaggio caboni arredamenti.

Si tratta di box doccia dotati di comode sedute e che sono davvero super accessoriati, permettendo opzioni di idromassaggio, bagno turco, cromo-terapia, aroma-terapia etc.. L’unica differenza con la vasca da bagno? L’impossibilità di stendersi completamente, ma per il resto un buon box doccia in tecnologia hi-tech non ha nulla da invidiare ad una vasca idromassaggio, anzi forse possiede qualche funzione relax in più.

Le docce si armonizzano bene con un arredamento moderno e dal design raffinato. Infatti, molti box doccia sono costruiti con vetri trasparenti e i piatti doccia realizzati anche su misura (con forme geometriche ricercate), che danno un tocco di stile davvero glamour al vostro bagno.

Vasca o doccia, perché scegliere se si può optare per la vasca con doccia?


Avere il totale comfort di una vasca unito alla praticità della doccia credete che possa esser solo un sogno irrealizzabile? Esiste la possibilità di installare nel vostro bagno le vasche con doccia.

Se si è già in possesso di una vasca da bagno e non si vogliono fare spese eccessive per avere la praticità di una doccia potete adottare questa soluzione: cambiare soltanto la rubinetteria, che sarà del tipo per doccia con soffione ed inserire i pannelli sopravasca.

Possono essere: in vetro temperato a due ante, di cui una scorrevole, chiudere completamente la vasca con una struttura autoportante, fissandola al muro alle due estremità laterali, con apertura scorrevole. Ancora è possibile montare sulla vasca un box doccia con ante ripiegabili e sovrapponibili che, se non vengono utilizzate, lasciano la vasca completamente aperta.

Venite a trovarci nei nostri punti vendita di Pirri e di Selargius, personale specializzato riuscirà ad arredare il tuo bagno seguendo la funzionalità e il design.

Le Cementine

Le Cementine

LE CEMENTINE – State cercando delle piastrelle dal sapore vintage per la casa? La soluzione sono le cementine, particolari piastrelle decorative in grès porcellanato, tornate ad essere di tendenza, sfoggiano geometrie effetto optical capaci di dare enfasi a qualsiasi pavimento e rivestimento.

Perfette per le superfici orizzontali e verticali di qualsiasi ambiente, sia per interni che per esterni, le cementine sono considerate delle vere e proprie opere d’arte perfette per dare agli ambienti un tocco di sapore rétro.

Un’ampia gamma di grafiche esclusive, in cui s’intrecciano trame floreali e motivi geometrici, per donare un tocco di originalità a rivestimenti e pavimento.

Quadrate o esagonali, come quelle tipiche della prima metà del ’900.

Un’ampia gamma di grafiche esclusive, in cui s’intrecciano trame floreali e motivi geometrici, per donare un tocco di originalità.

Ispirate alle tradizionali mattonelle di pasta di cemento, i cui colori dominanti erano spesso nei toni del grigio e del mattone.

Proprio all’inizio del ventesimo secolo, le cementine, insieme alla graniglia, conobbero un periodo d’immenso successo: poiché erano considerate robuste ed economiche,

La composizione poteva basarsi sulla semplice alternanza di colori, ma le cementine si prestarono anche a soluzioni decorative molto più sofisticate, che interpretavano le suggestioni dei dominanti stili liberty e decò, oppure rappresentavano una fresca alternativa al tappeto, pur garantendo la stessa funzione di delimitazione degli spazi e forza estetica.

Considerate oggi mattonelle di pregio, tanto da essere state riprese da molte aziende del settore ed inserite fra le collezioni attuali con nuove soluzioni stilistiche e cromatiche.

Le cementine hanno il pregio di donare calore agli ambienti e si intonano a qualsiasi stile di arredamento, da quello rustico a quello contemporaneo.

Perfette per personalizzare la casa danno vita a composizioni geometriche come scacchiere e greche, giocando con accostamenti particolari di colori e fantasie.

Le cementine vengono impiegate anche per dare un tocco decorativo agli arredi, in special modo ai piani dei tavoli e/o dei banconi da lavoro.

Venite presso i nostri Show room, il personale si occuperà di presentarvi i prodotti e di proporvi le migliori soluzioni per i rivestimenti di tutta la casa.

Il biglietto da visita di ogni casa: l’ingresso

L’ingresso è il biglietto da visita di ogni abitazione e di chi la abita. Dev’essere un ambiente razionale, funzionale, estetico e crei un filo conduttore con tutti gli altri ambienti della casa. Innumerevoli sono le soluzioni per arredare l’ingresso, renderlo accogliente e sfruttarne al meglio ogni spazio.

Si tratta di un luogo di passaggio, un luogo dove generalmente non si passa troppo tempo, ma è il luogo dove si accolgono e si congedano gli ospiti, deve dare una buona impressione e lasciare un piacevole ricordo. Può accogliere i complementi più disparati, dalle librerie alle mensole, da una consolle a uno specchio, da un portaombrelli a un appendiabiti.

E’ il luogo dove banalmente si riempiono le tasche a inizio giornate e dove si svuotano alla fine di ogni giorno, perciò dev’esserci sicuramente una madia, una consolle o semplicemente una mensola dove posizionare un comodo svuotatasche.

Dev’esserci un appendiabiti per i propri indumenti e per quelli degli ospiti, si può sfruttare una nicchia con un mobile contenitore o con una libreria. Un complemento fondamentale per gli ingressi dei sempre più piccoli appartamenti di città può essere una consolle, un piano d’appoggio piccolo e utile in un ingresso, ma che all’occorrenza può diventare un pratico tavolo quando in casa ci sono molti ospiti; può avere allunghe asportabili, telescopiche o a scomparsa in un doppio fondo, le finiture sono molteplici tra laminati, cristallo, laccati o legni, con colori e forme differenti.

Un complemento importante per utilità e funzionalità è lo specchio, sempre utile in uscita da casa per verificare il proprio aspetto, ma fondamentale per creare una sensazione maggiore spazio in ingressi un po’ ristretti; dalle molteplici dimensioni può celare un comodo ripostiglio da sfruttare per esempio con una scarpiera. Un altro elemento funzionale ma che può essere di design è il banale portaombrelli, che dalle forme e dai colori più disparati può essere un elemento che cattura l’attenzione e arreda.

Nei nostri punti vendita potete scoprire tutti questi sorprendenti complementi per l’ingresso della vostra casa, scoprite nuove forme, colori e le promozioni a voi riservate.

Il made in Italy

Il made in Italy

Il made in Italy – In un mondo ormai dominato dalla globalizzazione, dal libero scambio delle merci, oggi più che mai è necessario prestare attenzione a cosa si acquista. E’ importante sempre prestare particolare attenzione alla provenienza dei prodotti e alle certificazioni che ogni prodotto porta con se.

Il made in Italy, il prodotto fatto in Italia, non è solo un discorso di puro patriottismo, ma il vero made in Italy porta con se una serie di valori e di caratteristiche importanti che difficilmente si possono ritrovare su un prodotto realizzato all’estero. Il made in Italy da sempre è sinonimo di qualità, attenzione ai dettagli, cura artigianale e design, con attenzione all’ambiente e alla qualità del lavoro.

Il design e la cura produttiva sono tra le peculiarità fondamentali del prodotto italiano, una ricerca innovativa di forme, materiali, colori ma cercando di mantenere sempre un livello qualitativo elevato come quello che mette l’artigiano nelle sue realizzazioni.

Il prodotto nasce dalla matita di designer, architetti e ingegneri dal gusto assolutamente italiano, con il cuore e la mente con tradizioni del passato ma sempre con lo sguardo rivolto al futuro; innovare e migliorarsi sempre senza tradire le proprie origini e il proprio passato questi sono i valori dei grandi marchi italiani, conosciuti in tutto il mondo.

Acquistare un prodotto pensato, sviluppato e realizzato in Italia, significa investire sul futuro, fare un acquisto che duri nel tempo per il suo design e per la sua cura costruttiva. Il nostro impegno è quello di lavorare con i migliori marchi made in Italy nel campo dell’arredamento, proporvi soluzioni di design dall’ottimo rapporto qualità prezzo e offrirvi un servizio all’altezza dei marchi che vi proponiamo; da Stosa a Ego Italiano, passando per Le Fablier e Sogno veneto, Smeg e Franke per gli elettrodomestici, e tantissimi altri marchi rinomati in Italia e all’estero per il loro design e per la loro qualità.

Venite nei nostri punti vendita a scoprire, toccare con mano, le eccellenze dei nostri prodotti italiani, vi proporremo il miglior servizio e le migliori offerte sui migliori marchi.

Il bagno

Il bagno

Il bagno è sempre stato l’ambiente della casa meno curato esteticamente e pensato solo in maniera da assolvere adeguatamente alla sua funzione.

Negli ultimi anni, grazie a innovazioni in campo tecnico ed estetico il bagno è diventato un ambiente da trattare al pari delle altre stanze della casa; si presta più attenzione alla qualità e alla resa estetica dei materiali, si cercano abbinamenti tra i vari sanitari e si ricercano una continuità stilistica tra pavimento, placcaggio e complementi.

La grande ricerca nel campo dei materiali ha fatto si che si sviluppassero prodotti in grado di essere estetici ma anche estremamente performanti per il particolare ambiente.

Dalle carte da parati in fibra di vetro, in grado di resistere a umidità e alte temperature, fino al placcaggi di grandi dimensioni che consentono rivestimenti senza nessun tipo di fuga nelle docce.

E’ stato poi implementato tutto il discorso di lavelli e mobili lavello. I lavelli sono diventati estetici e da appoggio, diventando elementi di design che catturano l’attenzione e rompono la tradizione coi classici lavelli.

Il lavello viene dunque appoggiato su mensoloni dalle svariate finiture, oppure collocati sopra un comodo mobile, a terra o sospeso, con cesti o ante in molteplici finiture. I lavelli possono essere poi integrati nel piano del mobile lavello, piano e dunque lavello che possono essere in ceramica, vetro o materiali sintetici dalle alte prestazioni e rese estetiche.

Il mobile sottolavello diventa fondamentale in bagni particolarmente piccoli dove è necessario sfruttare ogni spazio per contenere le utilità del bagno. Di grande utilità possono essere pensili sospesi o colonnine a terra che in una larghezza contenuta sfruttano lo spazio in altezza.

Lo specchio invece, salvo eccezioni, rimane specchio senza contenitore, si ricorre magari ad uno specchio dalla grande superficie per rendere otticamente più spazioso il bagno e si corona con faretti a LED più o meno estetici.

Nei nostri punti vendita potete scoprire tutte le soluzioni per il vostro bagno, scoprire lavelli, materiali e forme nuove, il nostro personale vi aiuterà e guiderà nella scelta dei complementi bagno più adatti a voi.